“Il paese dei balocchi” di Pina Simonetti

“Tutt’intorno una marea di gente, turisti, ragazzini ubriachi. L’aria era fredda, mescolata all’odore acre della marijuana e all umidiccio dei loro aliti fumanti.

Celil se ne stava silenzioso a ragionare sul concetto di libertà. Fino ad allora non gli era mai capitato di pensarci così profondamente. Cosa rappresentava la libertà per lui, dove iniziava e dove finiva la sua? Non hai voglia di innamorarti? Le aveva chiesto Mira una sera a Bielefeld. Non ho la libertà di farlo. Valutava solo adesso”.

il paese dei balocchi libro

È un piccolo estratto dal  romanzo “Il paese dei balocchi” di Pina Simonetti,  recentemente pubblicato dalla Nuova Santelli Editore. (altro…)