Nuovo concorso letterario gratuito in scadenza

Un nuovo concorso letterario gratuito in scadenza.

concorso letterario gratuito in scadenza

Il concorso è diviso in due sezioni e non prevede alcuna quota di partecipazione.

L’Associazione Culturale LaRecherche.it (www.larecherche.it/associazione.asp) indice e organizza
un concorso letterario per opere inedite in lingua italiana.
Il concorso è denominato Premio Letterario LaRecherche.it “Il Giardino di Babuk –
Proust en Italie” (di seguito Premio), anche in questa quarta edizione è dedicato alla memoria
di Gaetano Conti, del quale è possibile leggere una breve nota biografica nell’Allegato
A, che la famiglia vuole onorare mettendo a disposizione il montepremi iniziale, e si articola
nelle seguenti sezioni:
• Sezione A: Poesia
• Sezione B: Racconto breve
Il Premio, assegnato a opere di poesia e di narrativa che si distinguano per qualità letteraria,
nell’intenzione degli organizzatori, è – in primo luogo e in accordo con gli scopi per cui è stato
indetto e reiterato – il riconoscimento e lo spazio di visibilità offerto agli autori premiati in
entrambe le sezioni.
Le Opere dei primi dieci classificati di entrambe le sezioni saranno pubblicate integralmente in
e-book, disponibile gratuitamente, in formato pdf, epub e mobi (Kindle).
La cerimonia di consegna dei premi sarà un’ulteriore vetrina destinata ai primi trenta classificati
in ambedue le classi di concorso nonché a tutti i partecipanti che potranno leggere le opere
proposte come stabilito dal punto 20. Inoltre, nei giorni seguenti, potranno essere divulgate
anche le interviste ai primi tre premiati sia per la Poesia sia per il Racconto Breve (si veda il
punto 18).
E che questo sia, in primis, il valore di quanto riconosciuto alle opere che si qualificheranno è
attestato e certificato da una giuria di comprovata e trasparente serietà, competenza e determinazione
che, nella più totale gratuità, valuterà unicamente i testi in concorso, non conoscendo
i nomi degli autori delle Opere. Lettura e valutazione anonime, effettuate pro bono, sono
la garanzia che l’autore dell’Opera non sarà stimato nel suo lavoro complessivo ma solo in
relazione all’Opera presentata in concorso: né il suo nome né le pubblicazioni al suo attivo potranno
in alcun modo influenzare la valutazione così come, grazie a un software protetto e totalmente
automatizzato, ogni giurato assegnerà un punteggio senza poter conoscere l’operato
degli altri giudici, libero anche dal vincolo di suggestioni altre (si veda il punto 13).
Il giusto e meritato Premio sarà, di conseguenza, il poter includere nel proprio curriculum
un riconoscimento ottenuto fuori da una qualsiasi ottica clientelare, da qualsivoglia
forma di mecenatismo o, comunque, condizionato da fama pregressa o interessi
editoriali.
2/12
A questo va ad aggiungersi, in accordo con il tradizionale format di tutte le competizioni, un
montepremi, in partenza dotato di 700 euro, e i consueti riconoscimenti. Per quanto riguarda
i premi ci si riferisca al punto 16 del presente bando.
LaRecherche.it ha avviato una raccolta fondi, che si protrarrà fino al 7 aprile 2018, giorno precedente
alla premiazione (8 aprile 2018), atta a innalzare il montepremi da distribuire ai primi
tre classificati in entrambe le sezioni, secondo una percentuale che sarà stabilita dal Presidente
del Premio coadiuvato dai consiglieri Franca Alaimo, Giuliano Brenna e Maria Musik tolte le
spese di gestione del premio stesso. Per le modalità di raccolta dei fondi si veda
l’Allegato B: “Raccolta Fondi”.
L’inosservanza, anche di una sola fra le norme che seguono, comporterà l’esclusione, immediata
e irrevocabile, dal concorso, senza che LaRecherche.it sia tenuta a darne comunicazione
all’autore.
Norme generali
1. La partecipazione è aperta a tutti gli scrittori, purché maggiorenni, ed è completamente
gratuita.
2. Il tema di ciascuna sezione è libero.
3. È possibile partecipare a una sola sezione con una sola Opera in lingua italiana (non
sono ammesse opere dialettali, comprese quelle corredate di traduzione).
4. In nessun modo deve essere possibile associare l’autore all’Opera proposta in concorso,
dunque è fattibile partecipare solo con un’Opera inedita ovvero:
• mai premiata, classificata, menzionata, segnalata a questo o ad altri Premi e/o Concorsi;

• mai pubblicata o divulgata, in toto o in parte, o con altro titolo né a mezzo stampa,
né sul web (siti personali, privati, social network, eccetera), né su altro supporto
possibile, con o senza codice isbn.
Inoltre, l’Opera non deve avere mai partecipato a questo Premio e deve rimanere inedita,
non premiata, non classificata, non menzionata, non segnalata, mai associabile
all’autore, in qualsivoglia contesto, fino alla pubblicazione ufficiale e definitiva della
classifica da parte de LaRecherche.it sulla pagina web del Premio:
www.larecherche.it/premio.asp.
5. Sezione A: Si partecipa con tre poesie inedite (di seguito Opera), frutto del proprio
ingegno, in un’unica proposta per mezzo dell’apposito modulo di invio predisposto da
LaRecherche.it nella pagina dedicata, alla quale si può accedere previa registrazione
personale dell’autore (punto 8, chi è già registrato non deve effettuare una nuova registrazione)
che intende partecipare con una propria Opera:
www.larecherche.it/premio.asp.
È fatto obbligo di inserire, nell’apposito campo dedicato, un titolo unico per le tre
poesie pena l’esclusione dal concorso.
Le tre poesie saranno valutate come un’unica Opera da ogni giurato che, quindi,
assegnerà un solo voto.
Ognuna delle tre poesie deve avere un numero di versi non superiore ai trenta,
esclusi eventuali titoli delle singole poesie, esergo e spaziature tra i versi nonché eventuali
numerazioni delle strofe.
3/12
Ognuna delle tre poesie va separata dalle altre per mezzo di un segno separatore (ad
esempio un asterisco) o da un titolo.
Le tre poesie possono essere a tema indipendente l’una dall’altra oppure legate da un
unico tema.
Le tre poesie devono essere e rimanere inedite fino al momento della premiazione, sia
in forma cartacea sia elettronica così come stabilito dal punto 4. del presente bando.
6. Sezione B: Si partecipa con un racconto breve inedito (di seguito Opera), frutto del
proprio ingegno, proposto per mezzo dell’apposito modulo di invio predisposto da LaRecherche.it
nella pagina dedicata, alla quale si può accedere previa registrazione personale
dell’autore (punto 8, chi è già registrato non deve effettuare una nuova registrazione)
che intende partecipare con una propria Opera: www.larecherche.it/premio.asp.
Il racconto dovrà essere non più lungo di 15.000 battute spazi inclusi, escluso
l’eventuale esergo (importante: ogni spazio, anche inutilmente inserito da parte
dell’autore, verrà conteggiato, dunque è necessario fare attenzione a non usare la barra
spaziatrice se non per la normale spaziatura tra una parola e l’altra).
È fatto obbligo di inserire, nell’apposito campo dedicato, il titolo dell’Opera, pena
l’esclusione dal concorso.
Il racconto deve essere e rimanere inedito fino al momento della premiazione, sia in
forma cartacea che elettronica così come stabilito dal punto 4. del presente bando.

Tutte le altre info sul sito http://www.larecherche.it/premio.asp

Lascia una risposta