3:33: un’antologia horror scritta da Danjel Maraniello

3:33 è l’Orario del Diavolo. Esso si manifesta in diverse forme: ombre spettrali, figure inquietanti, mostri cannibali, assassini dall’aspetto di personaggi folkloristici… ma soprattutto, noi stessi.

Il Diavolo è insidiato in noi: è quella voce che ci fa desiderare qualcosa al punto tale da far del male a noi stessi, alle volte è così in profondità da contaminare i nostri ricordi più puri.

3:33 libro

3:33 raccoglie cinque racconti horror di natura diversa che ci rivelano che non serve fuggire dal Diavolo: siamo noi stessi il Male.

3:33 è un antologia horror scritta da Danjel Maraniello, autore esordiente ma molto determinato.

Classe 1988, Danjel Maraniello nasce e passa gran parte della sua esistenza a Caserta. Come ogni storia di supereroi che si rispetti, ottiene il suo superpotere quando a due anni cade dal seggiolone: da quel giorno ha il dono di creare storie; più in là, poi, imparerà anche a scrivere, ma al giorno d’oggi quello è un potere ancora da perfezionare.

Appassionato di fumetto e cinema sin da bambino, si diletta già in tenera età in stesure di racconti e fumetti tristemente disegnati male.

Le sue influenze artistiche maggiori arrivano da Douglas Adams, Stephen King, Clive Barker, Alan Martin, Tim Seeley, James Gunn, e più di tutti George A. Romero.

Al momento vive a Caserta assieme ai suoi gatti, aspettando il giorno della sua morte con un fucile puntato in testa per evitare che possa risorgere come zombie.

One thought on “3:33: un’antologia horror scritta da Danjel Maraniello

Lascia una risposta