Concorso gratuito per opere di narrativa a tema libero

Vediamo come partecipare a questo concorso gratuito per opere di narrativa a tema libero.

concorso gratuito per opere di narrativa a tema libero. Intanto, qui potrete trovare altri concorsi interessanti, gratuiti e che assegnano premi in denaro ai vincitori.

BANDO DI CONCORSO DELLA XIII EDIZIONE DEL
PREMIO DI NARRATIVA
“ANNA VERTUA GENTILE”
DIRETTORE ARTISTICO GIANLUIGI BERSELLI
REGOLAMENTO
La Civica Biblioteca Popolare – L.Ricca
indice la tredicesima edizione del concorso letterario
intitolato alla scrittrice
Anna Vertua Gentile (1845 – 1926)
1. Al concorso, gratuito ed aperto a tutti, si partecipa con opere di narrativa
a tema libero inedite, non pubblicate in alcuna forma neppure sul web in
modalità protetta da copyrigth e non presentate, neppure in parte, in
precedenti edizioni del concorso. I racconti premiati potranno essere
pubblicati a cura dell’autore solo decorso un mese dalla data della
premiazione.
2. La partecipazione può avvenire a titolo individuale, per gruppo o per
classe con un massimo di tre opere per autore.
3. Non saranno accettate opere diverse dal testo narrativo.
4. I migliori racconti, individuati secondo la valutazione di una giuria
qualificata composta da esponenti del mondo della scuola e della cultura
locale, saranno premiati in una cerimonia pubblica prevista entro il mese
di maggio 2017. I vincitori potranno ritirare il premio personalmente
ovvero delegare altri a questo scopo.
5. I premi consisteranno in buoni acquisto libri da utilizzarsi entro il termine
del 31 dicembre 2017, nonché targhe ricordo. I premi decadranno
automaticamente in caso venga verificato il mancato rispetto dell’articolo
1.
6. Tutti i lavori inviati rimarranno di proprietà del Comune di Codogno, che
potrà riprodurli e riutilizzarli in propri atti, documenti, edizioni ovvero
materiali pubblicitari senza alcun preavviso, salvo citazione dell’autore.
L’organizzazione si riserva il diritto di pubblicare in un’antologia le opere
pervenute.
7. La graduatoria finale verrà pubblicata sul sito internet ufficiale
www.comune.codogno.lo.it e rimarrà visibile per un mese a partire dal
giorno successivo alla premiazione
MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Le opere andranno presentate in tre copie secondo le caratteristiche di
impaginazione di seguito descritte, a pena di esclusione automatica senza
preavviso all’autore.
I testi dovranno essere dattiloscritti, su fogli bianchi formato A4, con il titolo in
carattere maiuscolo, e non dovranno superare le 5 cartelle (per cartella si
intende foglio formato A4). Ciascuna cartella dovrà essere redatta con le
seguenti caratteristiche di stampa (ovvero caratteristiche similari qualora il
testo non venga redatto in formato elettronico):
margini superiore ed inferiore: cm 2,5
margini destro e sinistro: cm 2,0
interlinea: 1
tipo carattere: solo ed esclusivamente Times New Roman;
dimensione carattere: 12 pt, o similare.
Sul foglio non dovrà essere indicato né l’autore né alcun altro segno
identificativo. Lo stesso testo non potrà contenere esplicite allusioni che
rendano evidente chi ne sia l’autore né dediche sotto qualsiasi forma, a pena di
esclusione.
I lavori dovranno pervenire alla Segreteria del Concorso – presso l’Ufficio
Protocollo del Comune di Codogno, Via Vittorio Emanuele, 4 – 26845 Codogno,
entro e non oltre le ore 12:15 del giorno 13 FEBBRAIO 2017. La data di
scadenza è tassativa; per le opere inviate per posta non farà fede il timbro
postale.
E’ possibile l’invio mediante e-mail alla posta certificata comunale
(protocollo@pec.comune.codogno.lo.it): in tal caso, i files allegati dovranno
essere inviati sia in formato PDF che Word (servono per preparare l’antologia
dei vincitori), e di una dimensione complessivamente non superiore a 3
Mbytes.
Le opere dovranno essere accompagnate dalla scheda di iscrizione allegata al
presente bando, compilata in ogni sua parte e firmata, nonché da copia del
documento di identità. Non potranno essere accettate iscrizioni qualora la
scheda manchi della compilazione in qualche sua parte fondamentale per
l’individuazione del partecipante, della firma, ovvero non sia accompagnata da
un documento di identità. Per i minori di anni 18 la scheda dovrà essere
controfirmata anche da un genitore o da chi ne faccia le veci; per i gruppi
classe è necessaria la firma dell’insegnante: anche in questi casi va allegata
copia del documento di che firma l’iscrizione.
Qualora l’invio avvenga mediante e-mail, dovrà essere comunque allegata la
scheda di iscrizione debitamente compilata, accompagnata da file che
riproduca la carta di identità.
Le opere che non siano accompagnate dalla scheda di iscrizione non potranno
essere accettate.

Altre info sul sito www.comune.codogno.lo.it

Lascia una risposta