ilaria pasqua

Sfogliamo qualche pagina del libro CHI MI AMA MI SEGUA

Estratto da Chi mi ama mi segua.

“Ogni domenica che si rispetti termina sempre con un lunedì” , penso,mentre la sveglia suona insistente da circa dieci minuti.
Ok, lo ammetto: presentarmi a voi con il primo pensiero che mi
balena in testa non mi sembra una trovata geniale, ma sfido chiunque a essere originali alle sei del mattino con un trillo impertinente che ti trapana il cervello.
Tutti i lunedì la stessa storia. Dopo una serata da sballo in discoteca, mi sento come un pulcino schiacciato da un cingolato e vorrei oziare ancora un po’ , per cui tento di girarmi dall’altra parte, coprendomi le orecchie con il cuscino; ma d’improvviso il cassetto del comodino si anima, diffondendo nella stanza la melodia militaresca del cellulare. Quest’idea balzana di impostarne automaticamente l’accensione dieci minuti dopo la sveglia è stata di Anita. Sarà pure la persona che mi conosce di più al mondo, ma ogni mattina saluto la sua foto con una maledizione, poi mi rassegno,costringendomi ad abbandonare le dolci braccia di Morfeo per dare inizio alla mia lunga preparazione.
Abbandono subito qualsiasi velleità di fare una colazione abbondante e salutare. Apro il frigorifero e tiro fuori un probiotico alla fragola; lo trangugio in tre secondi, mi concedo mezz’oretta per lavarmi e poi do inizio alle due ore più difficili della mia vita. Ogni giorno è sempre più arduo uscire di casa in tempo, percorrendo le tre interminabili fermate di metro e i cinquanta metri a piedi. Nonostante il mio indefesso impegno, quando ansante entro nello studio alle nove e un quarto, mi reputo felice di aver perso solo di striscio la mia dura battaglia contro il ritardo.
D’altronde, qualunque donna può comprendermi: tutti i giorni apro la porta della mia cabina armadio in lingerie e poi girovago come il giudice di un programma di moda, ricercando l’outfit più adatto in base agli appuntamenti sull’agenda.


Chi mi ama mi segua è un libro di Rosanna Fontana.

Lascia una risposta