Il Natale delle sorelle March

Il Natale in PICCOLE DONNE di Louisa May Alcott

Oggi entriamo ufficialmente nel periodo natalizio e voglio farvi rivivere il Natale delle sorelle March.

Natale delle sorelle March

Un Felice Natale

Nella grigia luce del mattino di Natale, la prima a svegliarsi fu Jo; rimase delusa nel vedere che non vi erano calze appese al camino ma, ricordandosi della promessa della mamma, cercò sotto il cuscino e ne trasse un libretto rilegato in rosso. Era la bellissima storia della vita del miglior Uomo che fosse vissuto; Jo la conosceva bene e sapeva che non poteva esistere un miglior libro-guida per un pellegrino in cammino.  (altro…)

Quello che le fiabe non dicono

Recensione LA STORIA INFINITA  di M. ENDE. Longanesi

Fiabe non dicono

Quello che le fiabe non dicono

Quando ero ragazzina c’erano tante cose che non capivo.  Ad esempio, perché, nei fantasy, i protagonisti, dopo essere andati nel paese incantato, aver sconfitto i cattivi ed essere diventati eroi, tornassero nel mondo reale. Alla sua monotonia e superficialità.  La risposta   a questa domanda l’ho trovata rileggendo LA STORIA INFINITA. Un libro che, anni addietro, non amavo particolarmente, perché costretta a leggerlo a scuola. (altro…)

Lonely Souls: Le streghe di New Orleans

Continuano i consigli per le letture di scritto.io… Oggi scopriamo di cosa tratta Lonely Souls: Le streghe di New Orleans di Andrea Romanato.


 

51p8vdmol-lIl protagonista di  Lonely Souls: Le streghe di New Orleans è un ragazzo newyorchese, Erik Crane, che si ritrova mezzo morto dopo aver subito un’aggressione da parte di alcuni individui nel tentativo di salvare una ragazza. Quest’ultima gli sussurra delle parole incomprensibili e lui sviene. Quando si risveglia si rende conto di essere nel corpo di una ragazza di nome Evaline e che si trova a New Orleans. Un anno dopo, tornando a casa da lavoro, aiuta un’altra ragazza da un aggressore maniaco armato di machete. Quell’incontro e quella ragazza segneranno per sempre la vita di Erik, trascinato sempre di più nel mondo segreto delle streghe e delle loro sanguinose leggi. (altro…)

MARTINI E OLIVE

Martini e olive

Note: Ho trovato ispirazione mentre ascoltavo L’inizio di Ludovico Einaudi; per questo motivo questa volta ho voluto fare una cosa un po’ diversa: musica e scrittura insieme.  Se avete voglia, cercate la canzone, allontanatevi da distrazioni e leggete. Non siete obbligati ad ascoltarla mentre scorrete il testo ma,  secondo il mio parere, in questo modo riuscite a capire meglio quello che penso e quello che ho scritto. Ho lasciato le indicazioni anche per quanto riguarda il tempo e pause, perchè la canzone, per me, è divisa in tre parti:  ovvero la prima che va dall’inizio fino al minuto e trentatre, la seconda fino al secondo minuto e ventidue e infine l’ultima parte per poi ricominciare.
 

(da 00:00 A 1:33)

L’inizio: è sempre bello. (altro…)